Alici

alici

(Engraulis encrasicholus)

Nomi dialettali:

sardon

sardela

magnana

speronara

paase

anchiò

masculinu

carinedda.

Giovani:

paranzole

nudini

begigi

sardoncino

anciona

Descrizione:

L'acciuga è un pesce pelagico di piccole dimensioni (generalmente di 12-15 cm) e costituisce uno dei maggiori rappresentanti del pesce azzurro. E' una specie dalle abitudini gregarie e migratorie; si muove in branchi molto numerosi che si avvicinano alle coste nelle stagioni calde, attirati dalla presenza di plancton di cui si nutrono. Il pigmento che ricopre il corpo, coperto da squame iridescenti, dà all'insieme del branco una luce azzurro-argentea caratteristica. L'alice può essere confusa per la colorazione, l'aspetto e le dimensioni con altre specie quali l'argentina, il latterino, la sardina e lo spratto; si può distinguere da questi pesci per la diversa forma del muso, acuto e prominente e per l'apertura della bocca, situata nella parte inferiore del capo, che si estende fin dietro agli occhi.

Ambiente:

L'alice è molto comune nei nostri mari: per buona parte dell'anno vive vicino alla costa soprattutto durante il periodo riproduttivo (aprile-settembre), mentre nelle stagioni fredde si sposta a profondità maggiori; ogni femmina emette fino a 40.000 uova. Si adatta bene a sbalzi di salinità dell'acqua e per questo spesso la troviamo anche nelle lagune, negli stagni salmastri o negli estuari. La sua abbondanza è proporzionale alla quantità di cibo disponibile; in Mediterraneo è abbondante in Adriatico, nel canale di Sicilia e nel Golfo di Genova.

Sistemi di pesca:

La pesca avviene tutto l'anno con sciabiche da terra, con reti da posta, ma soprattutto con reti da traino pelagiche dette "volanti" e con particolari reti a circuizione chiamate "ciancioli" e "lampare": quando i banchi di alici si radunano sotto le luci proiettate dalle barche sulla superficie del mare, ha inizio la manovra di accerchiamento. La pesca è molto abbondante soprattutto nel periodo della posa delle uova, che nel Mediterraneo avviene fra maggio e settembre.

Consumazione:

L'alice, ed il pesce azzurro in genere, è un alimento adatto a soddisfare le esigenze di tutta la famiglia, dai più piccoli ai più anziani, sia per il valore nutrizionale che per le sue carni gustose. L'alice è considerata un pesce semigrasso, oltre all'apporto di proteine di elevata qualità, presenta una particolare composizione dei grassi, ricca di acidi grassi insaturi, fra i quali ve ne sono alcuni capaci di ridurre il livello del colesterolo nel sangue; una dieta ricca di questo tipo di alimenti allontana il rischio di malattie cardiovascolari. L'acciuga si trova in commercio fresca, congelata, salata, sott'olio, in salsa e in pasta; allo stato fresco ha una carne bianca e gustosa che si adegua a qualsiasi genere di cottura, risultando sempre fragrante.

Specifiche nutrizionali:

VITAMINE:

Vitamina A 0.04 µg/100 Vitamina B1 0.04 µg/100

SALI MINERALI:

Calcio 148 mg/100 Ferro 1.5 mg/100 Fosforo 196 mg/100 Potassio 278 mg/100

PROTEINE, GRASI, CARBOIDRATI, OMEGA3, ...:

Proteine 15.3 g/100 Grassi 3.5 g/100 Carboidrati 1.5 g/100 Omega 3 21 g/100.

Aggiornato il 16/07/2014 alle 16:04
regione abruzzo regione abruzzo regione abruzzo
Validato W3C Questa pagina è ML valido Questa pagina è CSS valido

Giulianova Patrimonio srl - Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
Codice Fiscale e Partita IVA: 01607380670

Powered by Credits by GO INFOTEAM solution