Leccie

leccie

(Lichia amia)

Nomi dialettali:

lissa

liza

alice mezzana

liccia

lupina

arciola

serena

sirviola

Descrizione:

Pesce dal corpo allungato e alto, compresso ai lati, con pinne appuntite, dorsale e l'anale molto alte rispetto al profilo del corpo, coda ampia e forcuta. La prima pinna dorsale è costituita da raggi spiniformi liberi non riuniti cioè da una membrana. La linea laterale segue un percorso particolare e presenta un forte avvallamento subito dietro la pinna pettorale nella parte centrale del corpo. Il dorso è di colore grigio-verdastro, i fianchi ed il ventre argentati, gli apici delle pinne sono scuri. Può raggiungere dimensioni massime di 2 m , più comune da 40 cm ad 1 m.

Ambiente:

E' una specie pelagica presente in tutto il Mediterraneo, eccellente nuotatrice; si avvicina alle coste in primavera ed estate per riprodursi e si ciba di altri pesci come sardine e alici.

Sistemi di pesca:

Si pesca con le reti a circuizione, da posta e da traino ed è ambita "preda" dei pescatori sportivi.

Consumazione:

Carni molto buone; si consuma fresca o congelata.

Aggiornato il 16/07/2014 alle 17:05
regione abruzzo regione abruzzo regione abruzzo
Validato W3C Questa pagina è ML valido Questa pagina è CSS valido

Giulianova Patrimonio srl - Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
Codice Fiscale e Partita IVA: 01607380670

Powered by Credits by GO INFOTEAM solution