Ombrine

ombrine

(Ombrina cirrosa)

Nomi dialettali:

corbel

corbo

ombrelo

corbello

corbetto

umbrene

ombrina

umbra

crivello

coracina

lumbrina imperiali

Descrizione:

L'ombrina è un pesce dal corpo allungato e compresso lateralmente; il profilo del dorso è arcuato e la testa è arrotondata, con un vistoso barbiglio sotto la mandibola. Possiede due pinne dorsali, quella anteriore di forma triangolare; le pinne pettorali sono poco più corte di quelle ventrali e la coda ha margine leggermente convesso. La colorazione è grigio argentea con numerose strisce irregolari oblique di color giallo oro con orlature bruno cangianti, più chiara sui fianchi; il margine degli opercoli è nero; le pinne sono di color giallo-ocra. Può raggiungere 1 metro di lunghezza, ma è più frequente trovare esemplari di 25-35 cm. L'ombrina ha la tendenza a vita di gruppo durante il primo periodo della sua vita, poi diventa solitaria o si sposta in coppie di sesso diverso e della stessa taglia. Si ciba essenzialmente di sardine e acciughe, ma anche di crostacei, vermi e molluschi, specialmente il cannolicchio. Il periodo della riproduzione avviene all'inizio dell'estate, è compreso fra maggio e giugno. Questo Scienide è diventato un pesce abbastanza raro a causa della pesca sportiva. Una specie simile è l'ombrina gialla (Umbrina ronchus), più rara in Mediterraneo occidentale e nei mari italiani, di color grigio-argenteo e con pinne gialle.

Ambiente:

L'ombrina è comune in Mediterraneo, Mar Nero e Nell'Oceano Atlantico; è un pesce sedentario che vive su fondali sabbiosi, fangosi e ricchi di alghe in vicinanza della costa, da pochi metri fino ad una ventina; la zona preferita è quella di fondale vicino alla foce dei fiumi, in acque salmastre. I piccoli si tengono a lungo in stretto contatto con la riva, a basse profondità fino al momento in cui iniziano a vagare spostandosi anche sui fondali al largo della costa. È una delle poche specie mediterranee penetrata nel Canale di Suez.

Sistemi di pesca:

Vari sono i metodi di cattura di questa specie: reti a strascico e attrezzi da posta, quali nasse e tramagli. negli ultimi anni è iniziato l'allevamento dell'ombrina, specie che si adatta bene alla cattività ed ha un accrescimento rapido; attualmente in Italia se ne allevano poche decine di migliaia di esemplari, ma è un allevamento che avrà ampi sviluppi e permetterà di avere una disponibilità di prodotto per tutti i mesi dell'anno.

Consumazione:

L'ombrina è un pesce pregiato e molto ricercato dai consumatori per la sue carni eccellenti, delicate che si gustano bollite, ai ferri o soprattutto in guazzetto, con aglio, prezzemolo e pomodoro.

Specifiche nutrizionali:

SALI MINERALI:

Zinco 1.5 mg/100 Fosforo 200 mg/100 Rame 0.6 mg/100

PROTEINE, GRASSI, CARBOIDRATI, OMEGA3 ...:

Proteine 20 g/100 Grassi 1.8 g/100

Aggiornato il 17/07/2014 alle 16:04
regione abruzzo regione abruzzo regione abruzzo
Validato W3C Questa pagina è ML valido Questa pagina è CSS valido

Giulianova Patrimonio srl - Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
Codice Fiscale e Partita IVA: 01607380670

Powered by Credits by GO INFOTEAM solution