Sgombri

sgombri

(Scomber scombrus)

Nomi dialettali:

lacerto

ganzariol

sciomère

maccarello

maccariedde

strumbu

stummu

cavaglia

scurmu

sbirru

scummaru

Descrizione:

Lo sgombro è un pesce azzurro di medie dimensioni dal corpo fusiforme, che conduce vita pelagica. La colorazione di base sul dorso è blu-verde, con linee trasversali di andamento irregolare e di colore nero marcato; i fianchi ed il ventre sono bianco-argentati, con nessuna macchia. Una specie molto simile allo sgombro è il Lanzardo (Scomber japonicus)che si distingue per via di numerose macchie sui fianchi. Le due pinne dorsali sono ben separate tra loro e possono essere ripiegate all'indietro e alloggiate in appositi solchi. Sul peduncolo codale sono presenti cinque pinnule dorsali e ventrali; spesso gli occhi sono circondati da una formazione adiposa trasparente che lascia libera solo una fessura verticale in corrispondenza della pupilla. Lo sgombro è un pesce gregario, ma spesso caccia individualmente; si nutre in primavera di pesci e cefalopodi. Durante il periodo riproduttivo, da maggio a luglio, digiuna poi successivamente inizia nuovamente a nutrirsi di piccoli pesci, specialmente di sardine e spratti. Depone le uova in estate. Raggiunge la lunghezza di 50 cm, ma le dimensioni degli sgombri pescati variano tra i 20 e i 40 cm.

Ambiente:

Lo sgombro è presente in tutto il Mediterraneo, Mar Nero, lungo le coste atlantiche dell'Europa e dell'America settentrionale. Vive in banchi molto numerosi con individui della sua stessa taglia presso la superficie o a media profondità, fino a 200 m; in primavera-estate si sposta vicino alla costa, mentre in inverno si sposta nelle acque più profonde e mangia meno. Durante il periodo riproduttivo vive in prossimità della costa.

Sistemi di pesca:

Si cattura principalmente di notte con reti a circuizione impiegando fonti luminose (lampare o ciancioli). Lo sgombro viene pescato anche con reti da posta e con reti da traino pelagico (volanti) e abbocca facilmente anche alle esche dei pescatori sportivi. Le maggiori catture si riscontrano, oltre che in Sicilia, in basso Adriatico e nel Tirreno.

Consumazione:

Lo sgombro è un pesce apprezzato per la morbidezza delle sue carni, bianche, dal sapore forte, abbastanza grasse. Viene venduto fresco, congelato e conservato sott'olio e in salamoia. Molto apprezzato dai mercati del sud Italia, è importante per la dieta per l'alto contenuto di vitamine e sali minerali, nonché per la presenza di acidi grassi Omega 3.

Specifiche nutrizionali:

VITAMINE:

Vitamina A 0.01 µg/100 Vitamina B1 0.15 µg/100 Vitamina C 2 µg/100 Vitamina D 0.07 µg/100

SALI MINERALI:

Sodio 144 mg/100 Calcio 8 mg/100 Ferro 0.9 mg/100 Fosforo 264 mg/100 Potassio 358 mg/100 Cloro 170 mg/100

PROTEINE, GRASSI, CARBOIDRATI, OMEGA3, ...:

Proteine 19 g/100 Grassi 10.5 g/100 Carboidrati 0.74 g/100

Aggiornato il 17/07/2014 alle 16:04
regione abruzzo regione abruzzo regione abruzzo
Validato W3C Questa pagina è ML valido Questa pagina è CSS valido

Giulianova Patrimonio srl - Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
Codice Fiscale e Partita IVA: 01607380670

Powered by Credits by GO INFOTEAM solution